Quando ero piccolo la cosa che volevo di più al mondo era di esibirmi su un palco.

Ho sempre avuto un grandissimo rispetto per il palco, qualsiasi esso sia, piccolo, grande, di un teatro storico, di un Campeggio estivo, per me ha sempre avuto una grandissima importanza.

Da sempre anche quando da piccolo per la prima volta con un gruppo di amici di 10 anni circa, ci esibimmo sul tetto del Comune di Lacco Ameno sulla’ Isola d’Ischia ( giuro che dell’esibizione dei Beatles ne siamo venuti a conoscenza anni dopo) per un gruppo di turisti del nord.

Per me quello era il mio palco e quella fu la prima volta che mi pagarono (ci diedero una manciata di caramelle in cambio della nostra prestazione) per Intrattenere.

Ci chiesero di cantare delle canzoni Napoletane e noi accompagnandoci con una batteria fatta di secchi e di cartoni, cantammo e suonammo da O’Surat Nammurat fino a O’Sole mio finendo con un mega acuto e un grandissimo applauso da parte dei Turisti presenti.

Ecco forse quel palco e quell’applauso  quel giorno fecero scattare in me qualcosa che avrebbe condizionato tutta la mia vita professionale, per tutti gli anni a seguire.
Certo se non sei mai stato su un palco e non ti interessa nemmeno salirci, quello che ti sto per dire non ti fa ne caldo ne freddo.

Ma se per caso, hai avuto almeno una volta nella vita la possibilità di fare un esperienza professionale su un palco piccolo o grande che sia e quel giorno hai provato un brivido immenso lungo la schiena, allora capirai sicuramente quello che sto per dire.
Quello che voglio dirti è proprio questo, lo stare su un palco richiede grandi sforzi e grande fatica, ma in cambio ti darà tantissimo, ti ripagherà di tutti gli sforzi fatti.

Per ogni centimetro che calpesterai e per ogni goccia di sudore che verserai, riceverai in cambio un infinità di emozioni. Il fruscio delle mani che ti applaudiranno sarà la ricompensa a tutta la fatica che avrai fatto per preparare la tua esibizione. Gli occhi che ti guarderanno attenti saranno li a dirti: “grazie per quello che mi stai dando, per la tua generosità nel darti tutto fino all’ultima goccia di sudore”.

Il palco crea dipendenza e dal palco una volta che ci sali difficilmente ti ci separerai, quindi prima di farlo pensaci molto bene su.