Mettiti pure comodo perché adesso ti mostro i numeri veri dell’Animazione che nessuno prima d’ora ti ha mai svelato. Sono sicurissimo che quest’articolo mi creerà non pochi problemi ma è più forte di me, voglio fare un po’ di chiarezza su quest’argomento così ingarbugliato.

Il mondo dell’Animazione Turistica è quel mondo dove tutti si lamentano di tutti e di tutto senza trovare soluzioni reali ai veri problemi, senza proporre nuove strade da percorrere  ma solo continuando imperterriti nella stessa direzione intrapresa oltre 40 anni fa.

Si è vero, in questo settore ci sono tanti problemi te lo posso garantire, vivo nel mondo dell’Animazione dagli inizi del 2000 quindi sono ormai 17 anni. L’ho vissuta prima da Musicista, poi da semplice Animatore, successivamente da Capo Animatore poi Capo Area e ora da qualche anno la vivo da Titolare di un’Agenzia d’Animazione. Ho lavorato con piccole Agenzie e grandi Tour Operator, quindi ho potuto osservare il SISTEMA dai vari punti di vista e dalle varie angolazione e si hai proprio ragione: Il mondo dell’Animazione ha tanti (forse troppi) problemi!

Ma torniamo al titolo dell’articolo:

“I numeri veri dell’Animazione che nessuno prima d’ora ti ha mai svelato”

Immagino che se hai cliccato su questo link e sei arrivato fino a qui a leggere quest’articolo è perché sei molto curioso di conoscere questi famosi numeri e allora partiamo con ordine.

Prima che tu possa dire che gli Animatori Turistici vengono sfruttati dalle Agenzie d’Animazione che li pagano poco, lucrano sulla loro figura professionale, li fanno lavorare per oltre 12 ore al giorno, e bla bla bla,  andiamo a vedere i veri motivi e andiamo a conoscere i veri numeri.

Vediamo che rapporto c’è tra Agenzia d’Animazione e Struttura Turistica

La struttura turistica (Villaggio, Hotel o  Camping) solitamente da in appalto all’Agenzia d’Animazione il servizio di Sport e Intrattenimento della propria struttura.

Ti copio e incollo direttamente da Wikipedia il significato della parola AppaltoL’appalto  è il contratto con cui una parte (appaltatore) assume, con organizzazione dei mezzi necessari e con gestione a proprio rischio, l’obbligazione di compiere in favore di un’altra (committente o appaltante) un’opera o un servizio.

Probabilmente a molte strutture turistiche il significato della parola APPALTO sfugge ma lasciamo stare ed andiamo oltre.

Quindi significa che il Villaggio Turistico delega l’organizzazione dell’Intrattenimento e lo Sport dei propri ospiti ad una società esterna la quale si assume tutte le responsabilità inerenti alla gestione, formazione e assunzione del personale oltre che alla gestione e alla programmazione di tutte le attività di sport e intrattenimento durante la stagione lavorativa. Nella maggior parte dei casi la fornitura del materiale per tutte le attività e anche tutto quello che riguarda il materiale audio, luci e video spetta sempre alla stessa società d’animazione.

Ora per fare tutto questo e non solo l’Agenzia d’Animazione chiede una cifra X alla struttura turistica come compenso per il servizio svolto. Solitamente il calcolo viene fatto ad uomo, in gergo tecnico significa che l’Agenzia d’Animazione stabilisce il costo del servizio in base al costo dell’Animatore.

Normalmente succede questo:

  • la struttura turistica richiede che per la stagione lavorativa un preventivo per 10 Animatori dal 01 Giugno al 31 Agosto;
  • l’Agenzia prepara un’offerta commerciale, normalmente il costo in cui l’Agenzia vende l’Animatore  è di €1100,00 al mese chi più chi meno;
  • quindi un contratto per le caratteristiche richieste costerebbe al Villaggio Turistico per l’intera stagione lavorativa €33.000,00;

Immagino che se ora sei un animatore e stai leggendo starai sicuramente esclamando cose tipo: “Con tutti sti soldi a me al mese dai solo €500,00?” oppure ” E di cosa si lamentano le Agenzie d’Animazione che guadagnano tutti si soldi” o ancora meglio ” Le agenzie sono tutte ladre, loro si arricchiscono e a noi danno 4 spiccioli” e mi fermo non vado avanti perché sarebbero davvero tante e anche molto peggio di queste le cose che ho sentito e letto in questi anni.

Però prima che tu vada avanti con le tue imprecazioni voglio chiarirti alcuni particolari facendo i conti insieme a te.

Innanzitutto ti posso dire tranquillamente che questa cifra puoi leggerla tranquillamente in questo modo €3.300,00 che è l’effettivo margine (se tutto va bene)  dell’agenzia e per margine non parlo di guadagno reale, per arrivare a quello dobbiamo sottrarre ancora qualcosina.

Come si arriva a questa cifra? semplice te lo spiego subito

  • €1100,00 costo Animatore al mese
  • stipendio medio di un Animatore circa €650.00 mensili
  • costo del lavoro mensile, assumendolo solo per poche ore alla settimana (dopo torneremo su questo punto molto importante dei contratti di lavoro degli animatori) € 250,00 circa
  • siamo arrivati già a €900 solo di costi
  • €1100,00 – €900,00= €200,00
  • se sottraiamo anche il viaggio A/R che spesso viene pagato dall’Agenzia e il costo della divisa praticamente non resta nulla
  • un minimo di margine viene fuori solo grazie al fatto che per un animatore che al mese percepisce uno stipendio di €700 ce ne sono almeno 3 che ne prendono €400 o alle volte anche meno;

Solo grazie a questo giochino per l’Agenzia c’è un minimo di margine e quindi ricapitolando quello che resta di un contratto di €33.000,00 è circa €3000,00 sui quali la stessa dovrà pagarci le imposte e quindi resterebbero circa €2.000,00 di reale guadagno.

Quindi facendo 2 conti spiccioli probabilmente una Responsabile Mini Club che guadagna casomai €700,00 netti al mese e che lavora 3 mesi pieni porta a casa un guadagno superiore alla stessa Agenzia, ASSURDO!!!

Prima che i tanti fenomeni del web mi possano inveire contro dicendo, “si però in villaggio ci sono tanti business esterni che vanno nelle casse delle agenzie e fanno alzare il margine e quindi il reale guadagno non è esattamente quello ma effettivamente è più alto” ve lo dico chiaramente: AVETE RAGIONE!!!! 

Il REALE GUADAGNO di un’Agenzia d’Animazione arriva effettivamente dalla vendita del Merchandising, dalle foto, dalla famosa lotteria o da qualche altro business estero che fa si che ci si possa come dire, non trovo le parole adatte, a si ecco: ARRANGIARE!!! si perché quello che fanno la stragrande maggioranza di Agenzie d’Animazione oggi in Italia è quello di arrangiarsi, restando a galla e sopravvivendo in un inferno senza regole.

E queste sono le Agenzie SANE che fanno il gioco pulito. Se poi vogliamo parlare anche di quelle MALATE che un contratto che normalmente sarebbe dovuto costare €33.000,00 lo chiudono a €18.000,00, li c’è solo da scappare, in tutti i casi, sia se tu sei una struttura turistica, sia se tu sei un animatore che lavora per quell’agenzia perché sicuramente stai per prendere una grossissima fregatura. Però paradossalmente loro hanno più margine della prima Agenzia, si perché non pagando nessun Animatore riescono a portare a casa quasi il margine del 100% sul totale importo di €18.000,00, incredibile vero?

Vediamo che rapporto c’è tra Animatore e Agenzia d’Animazione

Prima ho detto che sulla questione Contratto di Lavoro ci saremmo tornati, ed eccoci qui ad affrontare quest’altro lago di sangue che è la faccenda che riguarda il rapporto di lavoro tra le Agenzie e gli Animatori.

Al momento in Italia non esistono contratti di lavoro per Animatori che siano regolari, quindi tutte le Agenzie che sventolano ai quattro venti la faccenda del contratto regolare, perdonatemi il francesismo stanno dicendo una grandissima cavolata.

Oggi l’unico modo per assumere gli Animatori è attraverso Contratti di Lavoro Part Time ad ore. Significa che se lavori in un giorno circa 12 ore te ne verranno comunque segnate in busta paga solo 2, in modo da avere un costo del lavoro minimo che permetta alla società d’animazione di stare dentro i costi di cui abbiamo parlato abbondantemente in precedenza.

Quindi facendo un esempio concreto, se un animatore percepisce €400,00 mensili, all’agenzia d’animazione costerà assumendolo per sole 2 ore al giorno circa €150 di costo lavoro per un totale mensili di € 550,00.

Ora, non tutti gli Animatori sono inquadrati per le 2 ore giornaliere, qualcuno viene messo a 4 ore ma è davvero impossibile visti i costi eccessivi andare oltre queste ore giornaliere.

Ti starai chiedendo se è regolare questa cosa vero? no, non lo è. Ma tranquillo anche se fanno finta di niente, lo sanno tutti anche e sopratutto le strutture turistiche. Come potrebbero non saperlo, conoscono benissimo quale è il costo del lavoro in Italia, hanno dipendenti anche loro ai quali pagano regolarmente i contributi ( almeno lo spero per loro) e  ai quali sicuramente garantiscono le 8 ore giornaliere e cosa più importante sanno benissimo quanto costa assumere una persona per 8 ore al giorno oggi in Italia.

Adesso inizio a capire il motivo di dare un servizio come l’Animazione in appalto e no gestirla internamente.

Ecco se sei uno di quelli che si chiede spesso come mai le agenzie d’animazione non assumono i loro animatori per le effettive ore di lavoro, eccoti pronta la risposta: “Oggi in Italia non è possibile farlo” per farlo dovrebbero alzare di molto il prezzo di vendita del proprio servizio, almeno di 3 volte rispetto a quello attuale ed il risultato sarebbe non lavorare più, perché non troverebbero nessuna struttura turistica disposta a pagare quello che chiedono.

Adesso che conosci i margini di questo lavoro capisci anche come mai ci sono tanti Animatori che non vengono pagati.

Vediamo che rapporto c’è infine tra ospite (Cliente) e Struttura Turistica

Qui c’è la parte più divertente della storia dei veri numeri che nessuno ti ha mai detto finora. Il cliente, da noi Animatori chiamato ospite quando arriva in una struttura dove c’ è l’animazione tra i servizi offerti è costretto a pagare la famosa tessera club.

Che cos’è la Tessera Club? semplicemente è la quota che tutti gli ospiti dai 06 anni in su circa devono pagare per poter usufruire dei vari servizi che solitamente sono:

  • Mini Club
  • Animazione Sportiva
  • Animazione Serale
  • Piscina e Giochi vari che ci sono in struttura

Alcune strutture scelgono di includere o escludere a loro piacimento determinati servizi, ma la tessera club fondamentalmente è la quota con la quale si paga il servizio d’animazione ed è obbligatoria.

Solitamente va dai 20 euro fino a cifre molto più alte che sfiorano anche le 100 euro. Ora senza andare per forza a toccare cifre molto alte, pensiamo a quelle strutture dove la tessera club costa 20 euro a settimana. Mettiamo un Hotel con formula Club che ospita in media 200 ospiti a settimana dal 01 giugno al 31 agosto sono in totale 2400 ospiti circa per 20 euro di tessera club sono €48.000,00 totali.

Mettiamo che il servizio Animazione richiesto per una struttura come questa non superi i 6 Animatori in totale e che un preventivo medio sia di € 20.000,00 per l’intera stagione, ci sono circa €28.000,00 che avanzano.

Ora mettiamo che una parte di questi soldi  la struttura li utilizzi per la manutenzione del parco giochi, per la piscina e per altri servizi che aggiunge all’interno per giustificare il costo e mettiamo che non tutti paghino la tessera club, voglio essere buono quello che resta è  €10.000,00 che vanno nelle tasche della struttura turistica.

Ecco questa è la parte più divertente della storia, quando pagate la vostra tessere club sappiate che una buona parte di questi soldi sta andando nelle tasche dell’albergatore, che piuttosto che investire per migliorare il servizio d’animazione nella sua struttura e offrirvi il meglio, preferisce lucrarci sopra per intascarsi qualche migliaio di euro in più a stagione.

Lo so che questa cosa farà arrabbiare un po’ di amici e di clienti albergatori, ma è la pura verità e oggi a maggior ragione che il mercato turistico è sempre più saturo tu albergatore non puoi continuare a non far caso a queste cose. E’ impensabile che un’azienda che fattura milioni di euro all’anno non investa qualche migliaio di euro per migliorare i propri servizi o che lo faccia solo in parte, che so, crea una brigata di cucina fatta di numeri uno e poi con l’Animazione va a risparmio prendendo 4 brocchi.

Ecco questa è in parte la situazione dei numeri dell’Animazione Turistica in Italia e sottolineo in Italia perché all’estero non funziona certo così ma di questo ne parleremo in un prossimo articolo.

Oggi parlavo con un professionista di questo settore che da anni si batte per migliorare e rendere più sano il mondo dell’Animazione, lui è il presidente della Federazione Imprese Animazione e Servizi Turistici la FIAST Salvatore Siberia Belcaro, ci siamo scambiati dei pareri e abbiamo chiacchierato allungo proprio su questo, sul cercare delle possibili strade percorribili per rendere il tutto più regolare.

L’ idea  che porta ormai avanti da anni è quella dell’associazionismo, quindi unirsi tutti insieme e chiedere di essere ascoltati per fare in modo che venga riconosciuta una regolamentazione della categoria e di conseguenza dei contratti di lavoro al momento completamente assente, ma purtroppo da quello che mi ha detto uno dei fattori peggiori del nostro settore è proprio il fatto che non c’è unione, non c’è collaborazione tra le società d’animazione, ognuno pensa a se e non c’è un reale interesse di cambiamento. Anni fa è riuscito addirittura ad arrivare anche alla Camera e al Senato a proporre dei cambiamenti agli Onorevoli che lo hanno accolto, ma purtroppo l’incontro non ha prodotto i risultati desiderati.

Ecco, io sono un passionale sognatore e credo che le cose possano e debbano cambiare, perché un settore come l’Animazione deve subire una vera e propria pulizia generale, trasformandosi completamente, dando la giusta regolamentazione a tutti: Animatori, Agenzie e Strutture Alberghiere, in questo modo ne gioverebbero tutti e potrebbe diventare un settore fatto di veri professionisti e non di scappati di casa come spesso si trovano in giro in quest’ultimo periodo.

Io non ho la soluzione perché se l’avessi avuta  l’avrei già applicata, ma credo che parlarne è sicuramente positiva come cosa. Il confronto aiuta la crescita ed è per questo che oggi ho voluto scrivere quest’articolo tutto di getto ( perdona gli errori e se i numeri non sono totalmente corretti) ed inoltre è per questo che aspetto anche il tuo di parere, sia se tu sei un Animatore, sia se sei il Titolare di un’Agenzia d’Animazione.  Il top sarebbe leggere il parere di un’Albergatore e sapere effettivamente se ha qualche spunto per trovare una soluzione per migliorare il Sistema Animazione, ma credo che al momento siano troppo impegnati a spulciare tra le centinaia di preventivi cercando il prezzo più basso per scegliere l’Agenzia d’Animazione per la prossima stagione estiva.

Se sei un’Animatore appassionato e che crede in questo lavoro e sei arrivato fino a questo punto a leggere l’articolo e hai voglia di fare una grande stagione d’Animazione iscriviti SUBITO alla nostra ==> Community, se invece sei un’Agenzia d’Animazione puoi gratuitamente (ancora per poco) inserire le tue Offerte di Lavoro al seguente link ==>SEI UN’AGENZIA?, se invece sei il proprietario di una struttura turistica con Animazione e vuoi una consulenza gratuita scrivici alla nostra mail ==> info@officineanimazione.it

Costruiamo un sistema per ripulire l’Animazione, noi ci mettiamo la nostra Officina con i nostri attrezzi e la nostra esperienza, voi metteteci il resto.